Quello di oggi non è solo un lavoretto dedica all’inverno, è anche un “viaggio” a cui sto partecipando; si tratta di un’iniziativa che Cristina ha voluto lanciare su facebook attraverso la pagina Nasce un bimbo e devo dire che ha riscosso un grandissimo successo. Questo progetto è nato dalla sua voglia di riunire insieme le diverse arti e doti che ogni creativa possiede con lo scopo di creare qualcosa di unico che parli di ognuna di noi ma al tempo stesso vuole anche essere un vero e proprio viaggio per l’Italia. Ogni partecipante diventa quindi un anello fondamentale di questo lungo viaggio, di un pacco che andrà su e giù per l’Italia portando con se l’esperienza di ogni viaggiatrice.

Ho subito aderito a questa iniziativa perché l’ho trovata molto coinvolgente ma poi il fine di questo progetto, La favola delle mani d’oro, mi ha toccata molto: all’interno del pacco ogni viaggiatrice dovrà scrivere una breve storia per bambini e quindi ci sarà un album che si arricchirà di tante storie diverse tra loro ma non solo; ogni viaggiatrice dovrà anche realizzare una creazione, di qualsiasi tipo, di qualsiasi tema e con qualsiasi tecnica. Queste due cose viaggeranno per tutto il percorso stabilito e alla fine… ci sarà un’asta a scopo benefico ed il ricavato sarà utilizzato per comperare libri e giochi per i bambini del reparto Neuropsichiatria del Policlinico G.B. Rossi di Verona.
All’inizio sono stata molto agitata perché aspettavo di vedere la lista dei partecipanti e quando è stata pubblicata, sono stata felice di vedere che da me ci sarebbe stata la decima tappa; Cristina ha aperto anche una pagina su facebook dedicata a questo progetto così da poter seguire tutte le tappe e vedere in tempo reale dove si trova il pacco. Non vi dico l’emozione quando è arrivato a me… non ho potuto resistere alla tentazione di aprirlo subito anche se poi avevo i bambini intorno e dedicarmici subito mi è stato impossibile ma… una sbirciatina l’ho data: aprendolo ho trovato una splendida sorpresa, il pacco era ricco di tante cose: un raccoglitore dove ogni viaggiatrice ha raccontato qualcosa che la riguardava così da farsi conoscere da tutti ed infine il libro e un bellissimo libro chiuso da un fiocco dove all’interno erano scritte le 9 storie che mi hanno preceduto e devo dire che una era più emozionante dell’altra tanto che, visto che il pacco ogni viaggiatrice lo può tenere per 1 settimana prima di spedirlo alla viaggiatrice successiva, ogni sera ne ho letta una diversa ai miei bimbi prima di addormentarsi. 

Ma ora è il mio momento… la storia non me la sono preparata prima, ho aspettato di avere il pacco prima di pensarci ed ho fatto bene perché sono stata ispirata; il pacco infatti mi è stato consegnato il 2 febbraio, giorno della Marmotta e proprio da questa idea è nata la mia storiella. Anche il lavoretto ha preso spunto dalla storia ed ecco che infatti è nato… un soffice pupazzo di neve. Come siamo soliti fare noi, l’abbiamo realizzato con materiale di riciclo; per prima cosa abbiamo completamente steso la colla liquida sopra un vasetto di yogurt da bere per poi ricoprirlo interamente con il cotone. Con la manica di un vecchio pigiama ha realizzato la sciarpa che ho avvolto intorno al collo della bottiglietta e con un bottone, sempre del pigiama, ho realizzato la decorazione sulla pancia del pupazzo. Con un pezzo di stoffa che cercato di creare il cappello: mi sono aiutata con un filo blu che ho avvolto più e più volte intorno alla stoffa dandogli la forma di un cappello che poi ho incollato in cima alla bottiglietta. Cosa manca? Il volto ma per farlo ho fatto divertire Simone che con i pennarelli ha creato gli occhi e la bocca con il pennarello nero e il naso con l’arancione.

Purtroppo è giunto il momento della partenza… ho quindi richiuso il libro con il fiocco, riposto il raccoglitore dopo averlo arricchito di qualche foto famigliare e… richiuso per bene con lo scotch, attaccato le varie etichette per il corriere e… CIAO, BUON VIAGGIO!
Un ringraziamento particolare ha Cristina per questa sua splendida iniziativa non solo perché ci ha coinvolte in qualcosa di creativo ma perché lo scopo da lei scelto dedicandolo ai bambini ha un profondo significato e bisognerebbe farlo più spesso. Un altro grazie per tutti coloro che stanno partecipando e che ci stanno mettendo passione, questo è quello che conta!

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Categories : eventi, Idee creative, inverno

0 Commenti








  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…