Come spesso accade, ci siamo costruiti da soli un nuovo gioco: la valigetta del dottore. Partendo dall’iniziativa della Croce Rossa Italiana che sponsorizzo, ho deciso di coinvolgere un po’ di più i miei bambini al rapporto col dottore che, soprattutto per il piccolino, è un po’ problematico. Pur non avendo mai avuto “traumi” dovuti all’assidua vista del dottore, Lorenzo quando vede qualcuno con il camice, anche il semplice farmacista, incomincia a piangere in maniera viscerale; la cosa un po’ mi preoccupa e così vorrei cercare di spiegargli, GIOCANDO, che la figura del dottore non è nemica, aiuta i bambini e li guarisce. Abbiamo così iniziato un nuovo tipo di gioco: il dottore. In realtà spesso già da soli, prendendo un peluche e facendo finta che fosse malato, creavano questa situazione ma questa volta voglio proprio rendere il gioco più veritiero. Per il momento iniziamo con il costruire la valigetta poi… penseremo al contenuto.Materiale: borsa di carta (preferibilmente marrone), foglio bianco, pennarello rosso, pezzi di cartoncino colorato (2 colori), panno spugna, pinzatrice.
Procedimento: per prima cosa andiamo a realizzare il simbolo che, per eccellenza, ricorda il dottore ovvero la croce rossa all’interno di un cerchio bianco. Dopo averla disegnata, lascio a Simone il compito di colorarla; nel frattempo comincio a lavorare la borsa di carta. Per prima cosa taglio i 4 lati almeno fino a metà sacchetto: le maniglie, qualora la borsa o il sacchetto le avessero, non ci servono, le creeremo noi in un secondo momento. I 4 lati tagliati, li ripiego verso l’interno fermandoli con dei punti metallici.

Dal panno spugna, ricavo 2 rettangoli abbastanza lunghi che andrò ad attaccare sulla parte superiore della borsa: saranno le nostre maniglie. Con la cucitrice li attacco alla borsa pinzando solo la parte finale del panno spugna: una da una parte e una dall’altro lato. Sovrappongo i 2 pezzetti di cartoncino colorato, disegno un ovale e lo ritaglio. Uno lo attacco sulla borsa, in orizzontale, mettendo i punti metallici molto distanti fra di loro in maniera che al centro risulti aperto; l’altro lo attacco nel lato opposto pinzandolo solo da un lato, al centro della maniglia, in posizione verticale. Così facendo avremo ottenuto una chiusura per la nostra valigetta: basterà ripiegare la linguetta all’interno della fascetta. Per il momento ci fermiamo qui ma nei prossimi giorni andremo a creare tutto l’occorrente per riempirla.

Con questo post partecipo al Linky Party by Topogina

Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Categories : giochi, Idee creative, riciclo materiali

0 Commenti








  • CONSIGLIATO

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…