Vorrei proporvi una ricetta molto saporita dove l’ingrediente principale è il cotechino. E sì, proprio il cotechino: perché mangiarlo solo a Capodanno? E’ un alimento che si trova in commercio tutto l’anno ma chissà perché ci si limita a cuocerlo solo il 31 dicembre mangiandolo sempre e solo accompagnato dalle lenticchie. Ecco qui un’alternativa veramente gustosa…

Ingredienti: cotechino, zucchine, porri (o se preferite la cipolla), pasta a vostro piacere.
Preparazione: in tanto che la pentola con l’acqua salata si sta scaldando, in una casseruola fate soffriggere dell’olio. Nel frattempo tagliate le zucchine a rondelle e il porro finemente e poneteli nella casseruola facendoli soffriggere a fuoco lento; tagliate a cubetti il cotechino che ovviamente avrete cotto in precedenza visto che ci vuole un bel pò di tempo, e unitelo al soffritto. Quando l’acqua bolle buttate la pasta e fate cuocere il tempo necessario; quando sarà cotta scolatela e unitela al soffritto che nel frattempo si sarà insaporito e abbrustolito al punto giusto. Servite ben caldo, vedrete che ottimo sapore.
Consiglio: meglio se usate della pasta corta e ruvida, il gusto si amalgamerà meglio.

Tags : , , , , , , , , ,
Categories : famiglia, Ricette

0 Commenti








  • DA VISITARE

  • PROSSIMAMENTE

  • SPONSOR

  • AFFILIAZIONI

  • INIZIATIVE SPECIALI

  • Io allatto alla luce del sole 4

  • Volantini digitali co2neutral

  • Segnalato da:

  • BBMAG

  • segnalato da pane, amore e creativita

  • Wikio - Top dei blog - Blog creativi
  • PARTECIPO A…